Dipartimento di Chirurgia

Unità Operativa Complessa di Chirurgia Toracica

Direttore

Dr. Gerolamo Rossi

Direttore Unità Operativa Complessa Chirurgia Toracica e Senologica

Dirigenti medici

Dr. Nunzio Castiglione

Responsabile Unità Operativa Semplice Endoscopia Toracica

Dr. Andrea Pericelli

Dr. Sergio Senatore

Responsabile Unità Operativa Semplice Chirurgia Toracica Oncologica

Dr. Marco Torno

con incarico di Alta Specializzazione in Chirurgia Toracica Mininvasiva e Riparazione Tissutale

Coordinatori

Suor Beniamina Bonesso

Blocco operatorio

Sig.ra Olga Cossa

Reparto di degenza e Day Surgery/ Week Surgery/ BIC

Sig.ra Rosella Jaconangelo

Ambulatori e Servizio Pre-Ricovero


Collaboratori

  • Équipe infermieristica
  • Personale di supporto
  • Personale amministrativo

Modalità di accesso

  • A carico S.S.N.
  • Convenzione altri Enti Mutualistici e Assicurativi
  • Libera professione

Prestazioni sanitarie erogate

  • Ricovero ordinario e con prericovero
  • Day Surgery
  • Ambulatorio

Consulenze

  • Chirurgia Toracica presso Ospedale Sant’Anna di Como

Attività ambulatoriale

Accesso

ingresso B, Via Dante Alighieri n.9

Prenotazione accettazione

C.U.P.
ingresso A, Via Dante Alighieri n. 11, tel 031.324950

Fax

031.308047

Ambulatori

Libera professione

Dr. G. Rossi

Martedì e I° e III° giovedì /mese

Dr. N. Castiglione

Giovedì

Dr. S. Senatore

Lunedì

Dr. M. Torno

Mercoledì

Dr. A. Pericelli

Martedì e venerdì (agopuntura)

Chiururgia toracica
Martedì ore 08 :30-10 :30 (ingresso B)

L’Unità Operativa Complessa di Chirurgia II opera dal 1 gennaio 2009 nel contesto del Dipartimento Chirurgico e si occupa della diagnosi e del trattamento chirurgico:

  • della patologia toracica

L’equipe medica è costituita da Chirurghi Specialisti formatisi presso le Scuole di Specializzazione delle Università degli Studi di Milano, Pavia e Varese.
La Chirurgia Toracica, che distingue l’U.O. si propone come servizio di eccellenza per l’utenza interna ed esterna.


Attività di ricovero

Accesso

ingresso A, Via Dante Alighieri n. 11

Degenza ordinaria
Blocco A, piano 2

Degenza ordinaria (regime libero professionale)
Blocco A, piano 2

Day Surgery
Blocco A, piano 3

Prestazioni

Patologia del polmone
Patologia della pleura
Patologia del mediastino
Patologie tracheo-bronchiali
Patologie del collo

Telefoni


Blocco A
031.324262


Blocco B
031.324263


Direttore Blocco A, piano 2
031.324249

Orari colloqui con i medici

Direttore Dr. G. Rossi
Tutti i giorni al termine giro visite o al termine della seduta operatoria

Medici di reparto
Tutti i giorni al termine giro visite o al termine della seduta operatoria

Medico Referente per la Qualità Dr. M. Torno
Disponibile per l’utenza e i degenti per informazioni non altrimenti acquisibili.
Può essere contattato tramite il personale medico e infermieristico o ai seguenti recapiti

tel 031.324262 | e-mail mtorno@valduce.it

Attività sanitarie

Controllo parametri e prelievi per esami di laboratorio
dalle ore 6:30

Igiene dei Pazienti

dalle ore 8:00

Giro visita medica e medicazioni
8:15 e 16:30

Somministrazione terapia
06:00 – 08:00 – 12:00 - 16:00
18:00 - 20:00 – 22:00 – 24:00

L’U.O.C. di Chirurgia II si dedica allo studio (diagnosi, stadiazione) ed al trattamento chirurgico delle patologie neoplastiche ed infiammatorie toraciche e mediastiniche avvalendosi di tecniche d’imaging avanzate (TC ad alta definizione, RMN, Ecografie tradizionali e con mezzo di contrasto), di esami endoscopici (tradizionale e virtuali) e di tecniche chirurgiche adeguate agli standard internazionali sia con modalità aperta (toracotomia) che mini-invasiva (mediastinoscopia toracoscopia, tracheo-broncoscopia con strumentario rigido, videoassistite) utilizzando materiali aggiornati alle nuove proposte tecnologiche.
L’U.O.C. si dedica inoltre alla diagnosi ed al trattamento delle patologie di interesse vulnologico (ulcere e ferite difficili, lesioni da pressione) con l’ausilio di medicazioni tecnologicamente avanzate e di metodiche all’avanguardia.


Risorse tecnologiche e strumentali

L'Unità Operativa di Chirurgia II oltre alle comuni ed indispensabili risorse tecnologiche proprie di ogni struttura ospedaliera di chirurgia dispone di: due unità di ricovero con monitoraggio elettronico continuo dei parametri vitali del paziente. Ogni unità è dotata di un monitor di testata per la rilevazione dei parametri cardiocircolatori e respiratori. Sono presenti erogatori di ossigeno distinti e valvole distinte di aspirazione a muro, inoltre ogni unità è provvista di erogatori a muro per l’aria compressa che rende possibile l’utilizzo di strumenti per la respirazione a pressione positiva (CPAP). Defibrillatore e carrello urgenza – emergenza, propri ed ad uso esclusivo delle UU.OO. di Chirurgia I e II .

L’U.O. di Chirurgia II, oltre a condividere le risorse del Blocco Operatorio necessarie per l’espletamento della attività chirurgica e anestesiologica, fra cui lo strumento ad ultrasoni di ultima generazione per la sezione e il coagulo dei tessuti (Ultracision®), utilizza le seguenti apparecchiature: Nd Yag Laser 1064 μm, Thulium Yag Laser 2010 nm, strumentario rigido per TracheoBroncoscopia Efer-Dumon®, sistemi digitalizzati di aspirazione Thopaz.


Gestione delle liste di attesa e delle priorità

All'atto della visita del paziente o al momento della discussione del caso con i colleghi di altre UU.OO. o Strutture il Chirurgo redige una scheda di prenotazione. Di particolare importanza è la compilazione delle note che permettono di identificare la tipologia dell'affezione (oncologica/non oncologica) e la sua evolutività clinica (sanguinamento, anemizzazione, insufficienza respiratoria o di altro apparato e sistema, decadimento organico e cachessia) al fine di stabilire una scala di priorità. Nelle note il Chirurgo segnalerà anche:

  • La necessità di una diagnostica supplementare
  • La necessità di un ricovero postoperatorio in T.I.
  • La necessità di Radioterapia e/o Chemioterapia neoadiuvante

La gestione degli interventi chirurgici programmabili in elezione prevede l'elaborazione settimanale di un prospetto che viene compilato presso la Direzione della Unità Operativa e quindi sottoposto al Referente dell'U.O. di Anestesia. La compilazione della nota operatoria a cui concorrono tutti i Medici dell'U.O. si basa sulla analisi critica delle schede di prenotazione.