Dipartimento Servizi

Unità Operativa Complessa Anatomia e Istologia Patologica e Citodiagnostica

Direttore

Dr.ssa Luciana Ambrosiani
Dr.ssa Luciana Ambrosiani

Direttore Unità Operativa Complessa Anatomia Patologica

Dirigenti responsabili

Dr.ssa Emanuela Filippi
Dr.ssa Emanuela Filippi

Direttore Unità Operativa Semplice di Diagnostica Ginecologica Cito-Istologica

Dirigenti medici

Dr.ssa Nadia Di Lorenzo
Dr.ssa Nadia Di Lorenzo

Dr.ssa Maddalena Feltri
Dr.ssa Maddalena Feltri

Incarico Professionale di Alta Specializzazione (IPAS) di diagnostica istologica e tecniche complementari in patologia toraco-polmonare e mammaria

Dr.ssa Lucia Ferrari
Dr.ssa Lucia Ferrari

Biologi e citologi

Sig.ra Laura Ramanzina

Citologa

Dr.ssa Elena Ranieri

Citologa

Sig.ra Anna Schiavio

Citologa


Collaboratori

  • N. 5 Tecnici di Laboratorio
  • Personale di supporto
  • Personale amministrativo

Modalità di accesso

  • Convenzione S.S.N.
  • Convenzione altri Enti Mutualistici e Assicurativi
  • In solvenza

Prestazioni sanitarie erogate

  • Esami istologici
  • Esami estemporanei intraoperatori
  • Esami citologici cervico-vaginali
  • Esami citologici extravaginali (broncoaspirati, broncolavaggi, liquidi di lavaggio, urine)
  • Agoaspirati di masse superficiali e profonde con guida ecografica, TAC o stereotassica (in collaborazione con la U.O. di Diagnostica per Immagini)
  • Riscontri autoptici
  • Consulenze preparati esami esterni

Attività e organizzazione

Il Servizio di Anatomia ed Istologia patologica e citodiagnostica dell’Ospedale Valduce di Como svolge attività di tipo diagnostico articolata nei settori:

  • Istologia
  • Citologia
  • Riscontri diagnostici

L’obiettivo del Servizio è effettuare diagnosi istologiche e citologiche corrette, accurate e complete di tutti gli elementi clinicamente rilevanti, nel minor tempo possibile (compatibilmente con la diversa complessità dei singoli casi e i tempi richiesti dalle procedure tecniche di esecuzione delle indagini) mediante l’ impiego di:

  • procedure tecniche aggiornate, standardizzate e ottimizzate,
  • strumenti idonei, periodicamente sottoposti a manutenzione
  • aggiornamento del personale
  • monitoraggio delle attività del Servizio per il miglioramento continuo della qualità.
  • stretta collaborazione con i Clinici.

Il Servizio di Anatomia e Istologia Patologica è certificato ISO 9001:2015 e ha partecipato al controllo qualità esterno della Regione Lombardia

Particolarmente attiva è la collaborazione interdisciplinare con le Unità Operative di Diagnostica per Immagini, di Chirurgia-(Sezione di Senologia) e di Oncologia, al fine di ottimizzare diagnosi precoce e terapia delle neoplasie.


Telefoni

Dr.ssa Ambrosiani
031.324432

Dr.ssa Feltri
031 324437

Tecnici Istologia
031.324417

Tecnici Citologia
031.324186

Segreteria
031.324184

Dr.ssa Filippi
031.324437

Dr.ssa Di Lorenzo
e
Dr.ssa Ferrari
031 324155

FAX

031.324321

Consegna campioni e ritiro referti (per pazienti esterni)

ORARI E ACCESSI

Accettazione Laboratorio Analisi
ingresso G, piano -1, Via Santo Garovaglio 14
o portineria via Dante 11
da lunedì a venerdi dalle 08:00 alle 15:00

RITIRO REFERTI

ingresso G, Via Santo Garovaglio 14
da lunedì a venerdi dalle 10:00 alle 15:30


Modalità di invio dei campioni

Campioni istologici

  • I campioni devono essere inviati al Servizio di Anatomia Patologica in contenitori a chiusura ermetica, con formalina tamponata al 10% (il campione deve essere completamente immerso nel liquido fissativo).
  • Ogni campione deve essere accompagnato da richiesta/impegnativa di esame istologico compilata e firmata dal medico richiedente.
  • In ogni richiesta devono essere presenti i dati indispensabili per: identificazione del Paziente, identificazione del richiedente, identificazione del materiale; inoltre, devono essere riportati il quesito diagnostico e i dati clinici più rilevanti.
  • Il contenitore deve avere un etichetta su cui siano riportati in maniera chiara e leggibile: i dati anagrafici del paziente.

Campioni citologici

  • Ogni campione deve essere accompagnato da richiesta/impegnativa di esame citologico compilata e firmata dal medico richiedente.
  • In ogni richiesta devono essere presenti i dati indispensabili per: identificazione del paziente, identificazione del richiedente, identificazione del materiale; inoltre, devono essere riportati il quesito diagnostico e i dati clinici più rilevanti.

Il campione citologico può essere inviato al laboratorio di Anatomia Patologica sia come striscio già allestito dal Medico prelevatore, sia come materiale raccolto in apposito contenitore con l’eventuale opportuno fissativo.
La tabella che segue fornisce le necessarie istruzioni.


Esami citologici

FISSAZIONE

1-2 vetrini essiccati all'aria
e
1-2 vetrini fissati in alcool 95°
o con citospray

ISTRUZIONI PARTICOLARI

Eventuali microfrustoli o il materiale recuperato da lavaggio dell’ago vanno inviati in formalina al 10%. eventuale liquido va inviato in contenitore a parete rigida con chiusura ermetica, senza fissativo

FISSAZIONE

nessun fissativo (3 campioni)

ISTRUZIONI PARTICOLARI

Deve essere consegnato in Anatomia Patologica entro poche ore dalla raccolta e non deve essere refrigerato. Inviare i 3 campioni, uno al giorno, indicando sulla richiesta di quale si tratta (1°, 2°, 3° campione)

FISSAZIONE

nessun fissativo

ISTRUZIONI PARTICOLARI

Possono essere inviate l’intera quantità prelevata o aliquote della stessa; il liquido deve essere inviato in contenitore rigido, con chiusura ermetica; indicare la quantità totale

FISSAZIONE

nessun fissativo o fissativo apposito da richiedersi preventivamente al personale dell' U.O.C di anatomia patologica (3 campioni)

ISTRUZIONI PARTICOLARI

Deve essere consegnata in Anatomia patologica entro poche ore dalla minzione e non deve essere refrigerata. N.B.: scartare l’urina della notte ottenuta con la prima minzione del mattino. Preferibilmente inviare 3 campioni, 1 al giorno, indicando sulla richiesta di quale si tratta (1°, 2°, 3° campione) Segnalare se l’urina è da catetere o da vescica ileale

FISSAZIONE

1-2 vetrini essiccati all'aria
e
1-2 vetrini fissati in alcool 95° o con citospray

ISTRUZIONI PARTICOLARI

nessuna

FISSAZIONE

un unico vetrino fissato in alcool 95°o con citospray

ISTRUZIONI PARTICOLARI

nessuna


Note per la consegna dei materiali

È opportuno consegnare i campioni per esami citologici o istologici al Servizio di Anatomia Patologica (dal lunedì al venerdì 07:30-14:30)

  • Eventuali campioni istologici prelevati al di fuori degli orari sopraindicati devono essere conservati nel contenitore con formalina ed a temperatura ambiente a cura dei richiedenti e consegnati il giorno seguente.
  • Eventuali campioni citologici prelevati al di fuori degli orari sopraindicati devono essere conservati a cura dei richiedenti (i liquidi vanno conservati in frigorifero a 4°C, eventuali “strisci” vanno conservati a temperatura ambiente) e consegnati la mattina seguente.

Tempi di risposta

I tempi di risposta sono costantemente monitorati e assunti come indice di efficienza del Servizio.

TEMPI DI REFERTAZIONE (TAT) Dgr 772/2018 e decreto 1606/2019

(sabato, domenica e festivi esclusi)

  • Esame citologico
    7 giorni
  • Esame cito-istologico da agoaspirazione
    9 giorni
  • Esame citologico cervico-vaginale (PAP test)
    15 giorni
  • Esame istologico su biopsia
    10 giorni
  • Esame istologico su pezzo operatorio semplice
    12 giorni
  • Esame istologico su pezzo operatorio complesso
    20 giorni
  • Valutazione di fattori prognostico-predittivi (richieste successive all'esame istologico)
    7 giorni
  • Riscontro Diagnostico
    60 giorni
  • Esami di Biologia Molecolare (eseguiti presso laboratorio esterno)
    10 mesi

Si sottolinea che i tempi di refertazione massimi indicati (TAT) sono riferiti al 90% delle diagnosi, (come previsto dalla DGR XI/772 del 2018) e sono allineati ai tempi richiesti dal decreto 1606/2019 RL. E' possibile, in casi di particolare complessità diagnostica, con ricorso all'esecuzione di colorazioni aggiuntive ed approfondimenti con tecniche speciali, uno scostamento dei tempi di refertazione di riferimento, necessario per garantire la massima accuratezza della diagnosi.
Si ricorda che per l'utenza la disponibilità del referto è adeguata al TAT più tre giorni lavorativi al massimo


Consulenze

  • I Pazienti o i Curanti che desiderino delucidazioni relative a referti citoistologici possono liberamente rivolgersi al Direttore del Servizio di Anatomia Patologica.

I Pazienti che necessitino dei loro preparati istologici o citologici per consulto presso altre strutture possono agevolmente ottenerli presentando al Servizio di Anatomia Patologica una richiesta scritta dell’Istituto Richiedente o del Curante (con indicazione dell’Istituto che esaminerà i preparati).

L'invio può avvenire via email o fax. Per ulteriori chiarimenti rivolgersi alla Segreteria al numero 031.324184.